mercoledì 1 aprile 2015

Partiamo dal Cosmoprof

Devo necessariamente far partire da qui il secondo post del blog, perchè la decisione di aprire questa raccolta di impressioni inesperte, ma sicuramente oneste, è arrivata proprio dopo la giornata a  Bologna.
Giornata faticosissima, ma divertente e diversa dal solito.
Io, nonostante i mille consigli sull'evitare la domenica come giorno per fare questa esperienza, specialmente per la prima volta, non ho potuto far altro che scegliere quel giorno....senza pentirmi tra l'altro!
E' andata molto meglio di quanto mi aspettassi.
Alla fermata degli autobus c'era il mondo intero, ma avevano una frequenza talmente alta che non abbiamo aspettato più di 5 minuti per partire.
La coda all'ingresso andava veloce e una volta dentro non abbiamo dovuto fare altro che cercare il primo padiglione: il 36!
IL REGNO degli smalti, dei gel, degli acrilici, e di tutto ciò che fa parte del mondo MANI-UNGHIE era lì...accompagnato da un lievissimo odore di acetone a cui però dopo circa 5 minuti ci si assuefaceva, si perdeva sensibilità al canale olfattivo e quindi problema risolto!
Da lì ci siamo spostate anche sui padiglioni dedicati al make up, ai capelli e all'estetica in generale, ma era tutto talmente immenso che vedere tutto in un giorno solo sarebbe stata un'impresa titanica!
L'unico stand all'uscita del quale c'era una fila inumana era quello di Make up Forever (La Truccheria). Io e le altre due compagne d'avventura abbiamo semplicemente bypassato la cosa per evitare di perderci una mattina o un pomeriggio!
Il fatto che alla domenica tantissimi stand non vendessero i loro prodotti è stato inizialmente deludente...poi a ben pensarci questa cosa ha salvato i nostri portafogli, per cui anche qui non abbiamo potuto constatare altro che il lato positivo della faccenda!
Son rientrata a casa con la schiena a pezzi e piena di borse, borsine e depliant vari.
Le cose per cui ho scelto di spendere qualche soldo sono state sopratutto smalti (3 China Glaze, 1 Peggy Sage, 2 Marca Ignota). Essence ne regalava uno a chi aveva voglia di fare la fila (noi!) per prenderselo nel distributore automatico (che neanche la mattina in ufficio per il caffè sopporti quell'attesa!). 
Da sin: Designer satin, Paint the town red, Customkicks
Kristel

Da China Glaze, con l'acquisto di due smalti (pagati cica 5 euro l'uno), il terzo era in omaggio. Potevo dire di no? Non credo proprio!

Quello Peggy Sage mini taglia è stato un acquisto prova, perchè non ho mai provato questa  marca e per poco più di due euro si poteva fare!

Dello smalto Essence e dei due senza marca (la marca c'è...è solo che è realmente sconosciuta!) non c'è da dire granchè per cui passerei oltre.

In uno stand sempre di marca ignota, almeno per me, semplice inesperta, ho acquistato una simil BEAUTY BLENDER alla modica cifra di 5 euro.
Anche in questo caso l'acquisto è stato dettato più dalla curiosità di provarla che dalla reale necessità.
Di questa posso già dire che sono ultra soddisfatta: nonostante la mia tendenza a fare guai, usarla non è affatto complesso (il risultato poi è un altro discorso, s'intende!).

Ultimo acquisto alla stand di Cinecittà. Non conoscevo il marchio e sono andata in fiducia. Stando alla prima impressione ci si poteva perdere quasi la testa in mezzo a tutti gli ombretti, polveri, pennelli etc...ma non sapendo poi l'esito alla prova dei fatti (ore 7 del mattino, luce artificiale, ancora semi-dormiente prima di andare a lavoro), ho deciso di limitarmi all'acquisto di una palette di ombretti cotti che spero di aggredire selvaggiamente questa primavera.

Lato positivo della fiera è anche che molte aziende ti offrono dei campioni prova,  alcuni un pò troppo piccoli per farsi realmente un'idea, altri decisamente importanti.



Nel mio caso ecco un riassunto:

Matita occhi viola Zoeva: super scrivente e a lunga tenuta.
Matitone labbra Eva Garden color borgogna: confortevole, non secca assolutamente le labbra e la durata è più che valida.
Campioni Erboristica: troppo piccoli per avere davvero un risultato, ma posso dire che l'Emulsione Detergente Viso lascia il viso pulito e senza tracce di trucco (qualità che mi porterà sicuramente ad acquistare la taglia full size, al costo di circa 6 euro alla Coop, quando avrò terminato il prodotto che uso al momento).

Chiudo con la conferma che è un'esperienza che sicuramente rifarei (chissà l'anno prossimo...) e che queste occasioni, se un minimo si ha interesse per questo mondo, ti danno l'opportunità di scoprire nuovi prodotti, nuovi marchi o anche nuovi modi d'uso dello stesso prodotto.

Per me, se non si fosse capito, è stato bellissimo!

Ciao a tutte e alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento