lunedì 14 settembre 2015

Pupa Soft and Wild. Le mie impressioni

Arriva l'autunno, e con esso le case cosmetiche lanciano le nuove collezioni, ognuna con il suo stile e i suoi tratti distintivi.
Una di queste è PUPA MILANO, che dopo il successo della collezione estiva "Coral Island", dovuto in gran parte alla buona riuscita dei Long Lasting Lipstick Duo, ritorna in profumeria con "Soft and Wild", con l'obbiettivo di dare alle donne una scelta make up basata sull'eleganza e la raffinatezza, unite a quel piccolo tocco "animalier" che può dare un graffio di contrasto al tutto.
Solitamente attendo con molta curiosità le collezioni di Pupa perchè amo questo marchio da sempre, anche se riconosco che qualche battuta d'arresto e qualche flop l'ha avuto nel corso del tempo.
In generale però ho sempre trovato che si esprimesse, tra le marche low cost, con molta originalità e versatilità. La collezione permanente offre una così vasta gamma di scelta nei colori e nelle texture, sia del make up che negli smalti, che difficilmente si rimane insoddisfatte.

Questa volta però devo dire di essere rimasta un pò delusa, perchè fatta eccezione per un top coat un pò particolare e un eyeliner-kajal, non c'è nulla in questa collezione, che non fosse già presente, in qualche modo, nella collezione permanente.
Vediamo dunque come si compone la nuova edizione limitata.

Come vedete si tratta di 4 rossetti I'm, 5 smalti Lasting Color Gel, un top coat effetto animalier, un duo eyeliner e kajal, 5 ombretti Vamp! e infine un blush.
Nel complesso si presenta molto bene, ma andando a guardare bene i pezzi e provandone alcuni, mi sono resa conto che non c'era nulla, a parte un rossetto, che mi attirasse. Non perchè fossero brutti o di cattiva qualità, ma proprio perchè tra le cose che avevo a casa, c'erano già le stesse colorazioni...e io non ho la collezione make up di Clio!
Prendiamo ad esempio i rossetti: chi ha un minimo di interesse per il make up ha sicuramente due rossetti nude, uno sui toni del rosa e l'altro più marroncino...eccoli! Presenti! Va bene...ma davvero in un'edizione limitata?
Il fucsia non ha nulla di speciale. L'unico davvero bello e particolare è il numero 03, il più rosso per intenderci. E' un color ciliegia, molto luminoso e di sicuro effetto.
da sin: 01 rosa - 02 marroncino nude - 03 berry - 04 fucsia
Passiamo allora agli smalti. Stavolta sono 5 Lasting color gel più un top coat.
Anche qui non è che Pupa si sia proprio fatta fumare il cervello per scovare i colori.
2 rosa chiaro, un fucsia, un ciliegia e un marrone.
Già visti...tutti!
Forse l'unico degno di nota è il marrone perchè io sono convintissima che questo inverno i toni dal rosso scuro-amaranto, passando per i bordeaux, ai marroni, la faranno da padroni.
Davvero non si poteva fare di meglio? I primi due rosa tra l'altro stesi sulle unghie sono praticamente identici secondo me.
Il top coat ha del particolare, perchè all'interno contiene uno smalto trasparente arricchito con glitter dorati e cosini (non saprei come definirli) maculati neri.
Se una ragazza è alle prime armi con la nail art può trovarlo interessante, ma se avete già preso in mano un pennellino da nail art o un dotter, vi basta uno smalto nero per fare un maculato sulle unghie anche più verosimile di quello che verrebbe fuori con questo top coat.
Metto qua sotto la foto di una prova fatta in 5 minuti, compresa l'asciugatura dello smalto di base, delle macchie e del top coat. Non è perfetta, ma standoci qualche minuto di più verrebbe sicuramente più carina...tolto il fatto che a me l'effetto animalier piace solo su un lato dell'unghia e neanche su tutte.


Vogliamo vedere gli ombretti?
Attenzione perchè qui c'è quasi da ridere.
Partiamo con una foto!
Trova le differenze!
Partendo da sinistra sarebbero un rosa, tre tonalità uguali e in ultimo un marroncino-bordeaux invisibile!
Qui hanno toppato proprio! Bellissima la luminosità, ma fantasia zero!
Qui sotto metto la foto delle cialdine.
A vederli singolarmente, uno per uno, sarebbero anche belli (tranne il più scuro che senza una base cremosa scura sotto non si vedrebbe neppure), ma di sicuro non proprio pezzi unici!

Veniamo al blush.
Il packaging è sicuramente carino, anche se già visto (vedi Too Faced), ma il finish è decisamente diverso.
Perchè proporlo solo in una tonalità talmente chiara da renderlo appettibile solo alle carnagioni chiare?
Per il resto del mondo è un pezzo inutile!
Sulla mia mano era assolutamente invisibile!

Infine il duo eyeliner- kajal.
Questo forse è l'unico pezzo in cui si sono buttati in qualcosa di diverso dal solito, sempre pensando alla collezione permanente. Da un lato il kajal e dall'altro un eyeliner in penna con punta fine.
Ma anche qui diciamola tutta: quando aspettiamo le edizioni limitate non lo facciamo per una matita nera, che forse è la prima cosa che compriamo quando iniziamo a truccarci!

Vabbeh...non tutte le ciambelle riescono col buco (cit. Nonna Papera).
Personalmente parlando potrei fare un pensierino per quel rossetto color ciliegia, ma tutto il resto (purtroppo e per fortuna) non mi attrae proprio.

Se volete fatemi sapere se l'avete già vista, se vi è piaciuta, o se invece la pensate come me.
Ciao a tutte! E alla prossima!









Nessun commento:

Posta un commento